Mi trovo in una posizione imbarazzante

Annunci

Autunno

Piove. E mi scivolo dentro.

Volare basso è avere i piedi in testa

Cambiare opinione

Musica di Philip Glass e Parole di Paul Simon

Gradually
we became aware
of a hum in the room
an electrical hum in the room
It went mmmmmm

We followed it from
corner to corner
We pressed out ears
against the walls
We crossed diagonals
and put our hands on the floor
It went mmmmmm

Sometimes it was
a murmur
Sometimes it was
a pulse
Sometimes it seemed
to disappear
But then with a quarter-turn
of the head
it would roll around the sofa
A nimbus humming cloud
mmmmmm

Maybe it’s the hum
of a calm refrigerator
cooling on a big night
Maybe it’s the hum
of our parents’ voices
long ago in a soft light
mmmmmm

Maybe it’s the hum
of changing opinion
or a foreign language
in prayer
Maybe it’s the mantra
of the walls and wiring
Deep breathing
in soft air
mmmmmm

Pufff Pufff

L’aspettatore odia la fretta…

Settembre

Ho letto qua e là scocciature per l’autunno che arriva. Tralascio le info che ci passano alle elementari sull’alternarsi delle stagioni e la canzone di Guccini. Però non è male. Se dentro è sempre uguale, qualcosa fuori almeno cambia. Suggerisco la visione di

Koyaanisqatsi

e l’ascolto di

Mi va di cantare

Il “vero aspettatore” è intonato, sa sempre cogliere l’andamento. Un po’ come i surfisti che sanno cogliere l’onda, sentono le vibrazioni del mare ed il soffio del vento. Ma io non sono molto intonato e per quanto riguarda il surf… beh, lasciamo perdere.

Per questo mi faccio aiutare.

Parole sante

“Chi ha l’occhio, trova quel che cerca anche a occhi chiusi” [da “Marcovaldo” di Italo Calvino]

La nuvola

E aspetta che ti riaspetta, il sole iniziò a fare capolino. E tra lampi di luce e carezze d’ombra si innamorò della nuvola.

Cinema dell'aspettatore