Esiste una distanza tra quello che diciamo e pensiamo e quello che siamo e viviamo. E’ una distanza immateriale, confinata [se così si può dire] tra la testa ed i piedi. E si manifesta abbracciando, anche quando respingiamo. Abbracciare distanze, mi piace pensare che sia vivere. Mi piace pensare che si possa riconoscere all’altro la stessa intelligenza razionale ed emotiva che riconosciamo a noi stessi. Ed anche di più.

Annunci
  1. Mi piace… Abbracciare le distanze… Credo sia questo il vero senso della vita

  2. di quale sostanza siamo mai fatti se un pensiero
    uno qualsiasi, immateriale, aereo
    può volare dentro il nostro sangue e noi
    proviamo dolore per qualcosa che nemmeno ci ha sfiorato
    per qualcosa che è altrove e non sappiamo dove
    da quale parte arriverà e se davvero potremo vederla
    quale sostanza ci abita il corpo ed è vita
    e quale altra è morte se l’una nell’altra scompaiono
    l’una dell’altra ci nutrono?
    f

  3. Abbracciare le distanze … arrotolando strisce d’asfalto. Gomitolo di vita.
    Ottima musica 🙂
    un caro saluto

    • Elena Poletti
    • 10 settembre 2014

    Forse la felicità sta proprio nel cercare di ridurre questa distanza, liberi di essere chi realmente siamo. Far coincidere il fare con l’essere…

  4. Siamo noi ad avere in mano il potere di accorciare le distanze, eliminarle è difficile e a mio giudizio ingiusto, acettiamo l’altro come è e le distanze si ridimensionano.
    Bello il commento musicale.

  5. Le distanze sono percorsi sconosciuti da esplorare.
    Bella riflessione tra ciò che pensiamo, viviamo e siamo.

  6. Gran bella riflessione! Chapeaux!

  7. “Abbracciare distanze = vivere” bello questo pensiero. Si può tradurre in apertura, disponibilità al confronto, voglia di mettersi in discussione, anche. Mi piace 🙂

    • Cris
    • 29 agosto 2014

    non c’è distinzione tra vita pensata e vita vissuta
    è un unico mare, nel quale nuotiamo

    • menade
    • 28 agosto 2014

    piacerebbe anche a me poterlo fare…

  8. Che meraviglia. Mi hai rimesso in sesto stasera con questa musica

  9. Che musica!
    🙂

  10. ps. graditissima la scelta musicale.

  11. Abbracciare distanze un ossimoro calzante.

    sheraconunabbraccioravvicinato

  12. Mi piace pensare la stessa cosa e la chiamo sinergia, empatia. Sarà vero che alcuni di noi sono polvere della stessa stella? TiZ

  1. 5 settembre 2014

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: