Memento – L’ultima lettera di Etty Hillesum, Middelburg 15.01.1914 – Auschwitz 30.11.1943

A Christine van Nooten, 7 settembre 1943 (dal campo di Westerbork)
Christine, apro a caso la Bibbia e trovo questo: «Il Signore è il mio alto ricetto». Sono seduta sul mio zaino nel mezzo di un affollato vagone merci. Papà, la mamma e Mischa sono alcuni vagoni più avanti. La partenza è giunta piuttosto inaspettata, malgrado tutto. Un ordine improvviso mandato appositamente per noi dall’Aia. Abbiamo lasciato il campo cantando, mamma e papà molto forti e calmi, e così Mischa. Viaggeremo per tre giorni. Grazie per tutte le vostre buone cure.
Alcuni amici rimasti a Westerbork scriveranno ancora a Amsterdam, forse avrai notizie? Anche della mia ultima lunga lettera? Arrivederci da noi quattro.
Etty

 

Annunci
  1. mi piace molto questo tuo spazio…

  2. Quell'”Arrivederci da noi quattro” è tragico, se si confrontano l’inconsapevolezza di Etty e il genocidio perpetrato ad Auschwitz.

  3. L’ha ribloggato su cristina capodaglio.

    • Scribacchina
    • 27 gennaio 2014

    Etty…

  4. Alcuni giorni fa un amico mi ha consigliato di leggere Etty. Lo farò presto. Grazie per questo ricordo nel giorno della memoria.

  1. No trackbacks yet.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: