Qual è il limite del desiderio? Quello complesso, intendo, non quello banale che si esaurisce nella soddisfazione immediata. Il limite di quel desiderio che non ha un punto e a capo. Potrei, e lo faccio, chiamarlo amore. Non so definirlo e vederlo se non nei pensieri e nella carne e nel tempo e nello spazio dell’altro. Provo ad immaginarlo. E non ne vedo il confine. Materiale ed immateriale. Uniti.

 

Annunci
  1. Mi fai scoprire musica stupenda!

    • icittadiniprimaditutto
    • 24 agosto 2012

    Reblogged this on i cittadini prima di tutto.

  1. No trackbacks yet.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: